Visita all’Abbazia delle Tre Fontane – 30 Maggio 2015

Tre zampilli sgorgarono miracolosamente quando, per tre volte, la testa decapitata di San Paolo toccò il terreno. Il luogo, originariamente noto come ad aquas salvias, da allora mutò il suo nome. Il monastero venne fondato probabilmente nel VII secolo da monaci provenienti dalla Cilicia e più tardi affidato ai cistercensi assieme alla chiesa abbaziale, di grande suggestione nonostante l’interno sia pressoché spoglio delle decorazioni ad affresco.
Nello stesso complesso visiteremo la chiesa di Santa Maria Scala Coeli, ricostruita a metà Cinquecento da Alessandro Farnese, commendatario dell’abbazia e – sopratutto – il luogo più venerato, meta di pellegrini da duemila anni: la chiesa di San Paolo alle Tre Fontane. Di fondazione incerta, forse da riferire anch’essa al VII secolo, al suo interno si sente ancora scorrere l’acqua delle tre fonti miracolose, regolarizzate e incanalate in un’unico bottino da Guglielmo della Porta, che diresse i lavori di restauro e ridecorazione all’inizio del Seicento.

A cura di Stefania Botti
Costo: € 7,00 visita guidata
Appuntamento: ore 9:30 – Via Acque Salvie, 1 (diverticolo della via Laurentina)

(Visited 6 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter!

Resta aggiornato e ricevi le nostre newletter d'arte, i video e tutte le informazioni sugli eventi in programma.